Crostata crema e cioccolato


Venerdì scorso ero a casa dai miei e per la cena mia madre mi dice “ho della pasta frolla nel surgelatore, che dici facciamo una torta?”…mi sono detta “cosa??? pasta frolla preparata da mia madre?!” che meravigliosa idea…:) Beh l’idea devo dire che è stata immediata…così decido di preparare una meravigliosa crostata con crema pasticcera e cioccolato fondente.

Inizio dalla crema pasticcera…così metto a scaldare (ho detto scaldare non bollire!!) 500ml di latte con la buccia di un limone e lo lascio riposare. Nel frattempo sbatto 4 tuorli con 80gr di zucchero, una volta montata la spuma aggiungo a filo il latte e rimetto tutta la crema sul fuoco. Ora arriva la parte più noiosa e “stancante”, dovete girare continuamente fino a che non raggiungete la consistenza desiderata!! Lasciatela riposare un pochino prima di aggiungerla alla crostata.

Così nel frattempo ho messo a sciogliere a bagnomaria mezza tavoletta di cioccolato fondente, steso la pasta frolla e preparato la base nella teglia.

Prima di tutto ho coperto la base di cioccolato e poi ho sistemato la crema sopra fino a copertura della torta. Ho tagliato delle striscioline di pasta frolla e preparato la classica “rete” che vedete su qualsiasi crostata.

Ho messo la torta in forno a 170° circa per un tempo minimo di 20 minuti….ok scusate l’imprecisione, ma il forno di mia madre è folle..un minuto scalda troppo e un minuto dopo non cuoce, quindi siamo andate ad occhio! 😀

Ecco qui il risultato finale, buon appetito a tutti 🙂

Annunci

Besciamella


Questa ricetta la scrivo principalmente per coloro che dubitavano nelle mie capacità…vedi Alessia!!!

Comunque per la mia lasagnetta ho preparato una fantastica besciamella.

Purtroppo per questa ricetta dovrò andar contro al mio qb e quindi vi dovrò dare le dosi precise…altrimenti mi incasinate il tutto ;P

Prima di tutto ho fatto sciogliere a fiamma bassa 50gr di burro, una volta sciolto ho aggiunto 50 gr di farina e ho amalgamato il tutto con una frusta.

Poi ho iniziato ad aggiungere, poco per volta, 1/2 litro di latte precedentemente riscaldato continuando a girare senza mai stancarmi!!! (non mollate…)

Non appena si iniziano a formare le prime bollicine ho calcolato altri 10 minuti di cottura, prima di spegnere aggiustate di sale, pepe e noce moscata.

Se la besciamella vi dovesse servire più densa aumentate di burro e farina, ma lasciate invariata la quantità di latte.

Come al solito vi consiglio di utilizzare lo spargifiamma e mantenere il fuoco sempre basso.