Sformato di funghi


In questo pomeriggio di diluvio universale mi son sentita improvvisamente ispirata in cucina…

Così ho deciso di darmi allo sformato di funghi e allo stracotto (è ancora sul fuoco…quindi vi scrivo tutto dopo cena :))

Per quanto riguarda lo sformato ho lessato le patate e le ho passate nello schiacciapatate raccogliendo il purè in una terrina.

Nel pomeriggio avevo comprato una confezione di funghi misti…li ho sciacquati e tagliati a dadini e messi a rosolare in padella con dell’olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio in camicia e un peperoncino.

Una volta pronti ho unito i funghi al purè, al prezzemolo e ai tuorli d’uovo…..ho aggiustato di sale e pepe e nel frattempo ho montato a neve le chiare dell’uovo.

Per ultimo ho unito le chiare al composto…mi raccomando mescolate il tutto molto lentamente, con movimenti circolari dal centro verso l’esterno…mi raccomando è fondamentale altrimenti si smontano le chiare.

Ho messo il tutto in forno a 180°C per circa 40 minuti…et voilà il gioco è fatto!

Buon appetito a tutti 😀

Patate come le faceva la mia mamma quand’ero piccola


Questa sera mi son voluta viziare con una ricetta che mia mamma faceva sempre a me e mia sorella Marta, ma che ad un certo punto misteriosamente ha smesso di fare….(Lallina non so se ultimamente ha ripreso a farle).

E’ estremamente semplice, ma come mi piace!!

Ho tagliato a dadini irregolari le patatine della campagna di Omar, ho fatto soffriggere due spicchi d’aglio (de Lina) in camicia  e lasciato rosolare a lungo i dadini di patate…

Una volta che le patate saranno belle dorate e “scrocchiarelle” aggiustate di sale ed il gioco è fatto!!! 😉

ripeto che le adoro, ed è il modo più veloce di cucinare le patate 😀

bye bye

Rotolo di indivia


L’altra sera sono rientrata a casa con una grande voglia di verdure, ma come al solito la domanda era: come farle mangiare al mio “coinquilino” che le detesta?

Visto che conosco il mio pollo, in frigo mi tengo sempre un rotolo di pasta sfoglia che ti salva nei momenti di disperazione 🙂

Ho tagliato a fettine l’indivia e l’ho messa ad appassire in padella con un goccio d’olio extravergine, ho aggiustato di sale e pepe e lasciato ammorbidire ancora un pochino.

A metà cottura ho aggiunto un pochino d’acqua e una manciata di uvetta e pinoli.

Una volta pronta ho arrotolato l’indivia nella pasta sfoglia e messa in forno a 180° per circa 30 minuti.

Come potete notare dalla foto forse andavano bene anche 20 minuti 😉

Scusate per la brutta foto, ma quando me ne sono accorta ormai il rotolo era svanito nel nulla….ahahahahah

Panzanella a modo mio…


Ieri sera mi è venuta a trovare Chicca così mi sono messa ai fornelli per preparale una cenetta….

Avevo delle friselle avanzate e ho pensato perchè non farci una simil-panzanella?!

Innanzitutto ho bagnato le friselle e le ho spezzate che le mani, ho aggiunto dei pomodori pachino tagliati a cubetti e dell’insalata.

Nel frattempo ho fatto lessare le uova e le ho aggiunte all’insalata tagliando a cubetti il bianco e sbriciolando con le mani il rosso….e dulcis in fundo ho aggiunto della cipollina bianca tagliata sottile sottile!!

Ovviamente ho condito il tutto con olio extravergine d’oliva e del buon aceto balsamico. (un pò corposo e decisamente non troppo liquido, fa la differenza fidatevi!!)

Ragazzi, inutile dirvi che potete metterci quello che volete, tonno, cetrioli, capperi etc!!!

Divertitevi 😉

Uova sode ripiene con contorno di zucchine in pastella marchigiana


Ieri sera avevo una fame assurda più di oggi…così ho deciso di preparare una cenetta “leggera leggera” ahahahah cmq era buonissima!!! 😛

Prima di tutto ho messo a cucinare le uova per 10 minuti…Dai su che lo sanno tutti come si fa un uovo sodo!!!

Mentre le uova erano in cottura ho preparato la pastella marchigiana….ovvero ho preso 3 uova e le ho sbattute con la farina, mia madre fa sempre ad occhio…io pure…quindi voi fate le stesso!sbattete gli ingredienti con una forchetta facendo in modo che non si creino i famosi grumetti; una volta amalgamato bene il tutto aggiuntete un pò di birra e continuate a sbattere…anche qui non vi preoccupate di sbagliare le dosi, al massimo aggiungete altra farina per far rapprendere l’impasto, che dovrà risultare comunque un pò denso….Una volta pronta la pastella tagliate a lamelle le zucchine (io uso sempre il pela patate ;)) ed aggiungetele all’impasto.

Preparate la padella con l’olio per friggere e quando questo sarà pronto iniziate a friggere le zucchine. Utilizzate un cucchiaio da cucina e adagiate con calma l’impasto nell’olio; per girare la frittellina e scolarla utilizzata una bella SCHIUMAROLA come diceva sempre nonna Elsa!!! (il mestolo forato)

Una volta fritte le zucchine iniziamo a preparare il ripieno delle uova…..è davvero semplice. Ho tagliato le uova a metà, ho preso i rossi (mi raccomando fate molto piano questa operazione altrimenti rompete i bianchi) e li ho messi in una terrina (mamma mia quanto fa chef la terrina!!! ahahah). Ai rossi ho aggiunti tonno, olio extravergine d’oliva e salsa di soia, poi ho amalgamento il tutto fino a farla diventare una bella cremina. Dopodichè ho farcito per benino le uova con le mie manine sante….

Cari buon appetito a tutti 🙂

ps: secondo me al ripieno delle uova si potevano anche aggiungere dei capperi….che ne dite?? vabbè ci provo la prossima volta

Spaghetto veloce veloce….


Sempre nel panico più totale e con la voglia di stare il meno possibile in quella sauna del mio cucinino ho preparto uno spaghettino veloce veloce…

In una padella ho messo a rosolare 1 spicchio d’aglio con 3/4 filetti d’acciuga e olio extra vergine d’oliva, quando i filetti si son sciolti per benino ho aggiunto i pomodori pachino tagliati a cubetti.

Il gioco è presto fatto…una volta caramellati i pomodorini aggiungete sale e pepe…saltate il condimento con la pasta in padello per 5 minuti ed ecco pronta la cena!!

Vi ho deluso? spero proprio di no…nei momenti di crisi è sempre un piatto valido per me…

ps: se volete potete aggiungere anche dell’origano alla fine…

Pesce in crosta con crema di funghi


Cari forse mi ripeto, ma ieri sera con quel caldo torrido la mia fantasia mi ha un pò abbandonata….

Prima di tutto ho iniziato a preparare la crema di funghi… ho preso i miei funghi champignon e li ho tagliati sottili sottili, li ho messi a cuocere in padella con cipolla, olio extravergine d’oliva, sale, pepe e un goccino di acqua….una volta appassiti i funghi ho aggiunto del latte e ho frullato il tutto con il mio fantastico minipimer…

Nel frattempo ho scongelato il pesce, ok ammetto che ho usato di nuovo il merluzzo, ma in questa ricetta potete usare tutti i tipi di pesce che volete, ovviamente già sfilettati.

In fine ho preso la pasta sfoglia e l’ho tagliata in 8 grandi rettangoli, ho messo una base di crema di funghi e sopra il pezzo di pesce e ho richiuso il tutto. (Mi raccomando con questo caldo asciugatevi bene le mani prima della chiusura di ogni fagottino…altrimenti vi si appiccica tutta alle dita). Una volta preparati gli 8 “involtini” li ho cosparsi di prezzemolo e un filo d’olio e li ho messi al forno a 230°C , senza ventilazione, per circa 30 minuti.

Buon appetito a tutti 😛