Farfalle fave e salmone


Eccomi qua dopo mesi….scusatemi davvero, ma spero di tornare più presente di prima!

Certo dopo tanto silenzio tornare con una pasta così semplice mi vergogno un pochino, ma vi garantisco che non è niente male, semplice fresca e soprattutto estiva 🙂

Innanzitutto ho fatto caramellare la cipolla rossa di tropea con olio evo e un pò di acqua, poi ho aggiunto il salmone affumicato facendolo cuocere giusto un pochino.

Appena cotta la pasta l’ho scolata direttamente nella padello e ho mantecato il tutto con un pochino di acqua di cottura aggiungendo per ultimo le fave fresche decorticate (ovvero private della loro buccia esterna).

Saltate il tuo aggiustando di sale di pepe…et voilà la pasta è pronta!

Alla prossima 🙂

Persico allo zenzero con pomodorini caramellati


Cari è così tanto che ho fatto questa ricetta che nemmeno me la ricordavo più, poi controllando fra le foto del Blog ecco che mi sbuca questa….Mamma mia come passano velocemente i mesi!!

Tranquilli mi ricordo perfettamente come l’avevo fatta 🙂

Prima di tutto ho fatto rosolare un pò di cipolla in olio evo e ho aggiunto i filetti di persico facendoli cuocere un pochino da entrambi i lati. Ho aggiunto lo zenzero tritato sottile, il succo di 1 limone e ho continuato la cottura a fuoco basso per una decina di minuti.

In un’altra padella ho fatto caramellare 2 cucchiai di zucchero con un pò di succo di limone e ho unito i pomodorini, tagliati a metà, dal lato dei semi e li ho lasciati caramellare per pochi minuti.

Una volta pronti i pomodorini li ho uniti per pochi minuti al persico…

Buon appetito a tutti 😀

Pesce persico alla vodka


Cari un pò di giorni fa ho cucinato un semplicissimo, ma ottimo pesce persico…

Innanzitutto ho fatto soffriggere la cipolla in un pò di olio extravergine d’oliva, poi ho aggiunto i pachino tagliati a dadini.

Una volta asciugato un pò il “sughetto” ho aggiunto il persico, aggiustato di sale e pepe e lasciato cucinare a fuoco basso.

Una volta pronto il pesce ho aggiunto un pò di vodka e lasciato rosolare ancora una decina di minuti, alla fine ho spolverato il tutto con del prezzemolo fresco.

Vi giuro una ricetta velocissima, ma ottima!

Insomma a me piace 😉

Baci

Friselle avocado e tonno


Visto che domani ci aspetta un pranzo di quelli veramente “gnoranti” in quel di Rieti da Alessia (polenta, fettuccine etc), volevo fare una cenetta leggera, ma non credo di esserci riuscita visto che l’avocado è uno dei frutti più grassi della terra 🙂

La preparazione di questo piatto è veramente di una rapidità disarmante…..ho preso mezzo avocato, l’ho tagliato a cubetti e inserito nel minipimer insieme al tonno e alla salsa di soia…ho frullato il tutto et voilà….difficile vero?! 😉

Con l’altra metà dell’avocado ho preparato un’insalatina più leggera e fresca aggiungendolo a dei pomodori e ad un finocchio.

Purtroppo mi son dimenticata di fare la foto dell’insalata….sorry

Ho comunque deciso che riutilizzerò la salsa più per dei crostini che per le friselle…il sapore della frisella un pò copre quello della salsa 😀

Rigatoni al pesce persico e curry…


L’altra sera in preda ad una crisi di panico culinaria… mi metto davanti al frigo e trovo solo 2 filetti di pesce persico e della panna….PANICO!

Insomma potevo solo farci una bella pasta, ma come? stavolta non avevo grandi idee così mi sono messa a girare un pochino su internet ed ho unito due diverse ricette (ovviamente una non era sufficiente per me :D)

Innanzitutto ho preso una bella cipolla bianca l’ho tagliata a pezzi e messa a bollire in un pò di brodo vegetale…una volta che la cipolla si è ammorbidita ho aggiunto della panna, 1 cucchiaino di curry e ho lasciato per altri 5 minuti ad appassire. Una volta raggiunta la densità perfetta del “sugo” ho frullato il tutto. Perchè dico “densità perfetta”, il perfetto dipende dalla pasta scelta ovviamente…se scegliete una pasta all’uovo lasciate il sugo più liquido, diversamente se scegliete la pasta secca 😉

In un’altra padella con un filo d’olio ho messo a cuocere il pesce persico tagliato a cubetti….una volta pronto l’ho aggiunto al sugo preparato ed unito alla pasta cotta al dente 🙂

Alla prossima

Salmone al forno


Oggi a pranzo ho preparato un semplicissimo, ma davvero valido salmone al forno….

Prima di tutto ho preparato il pan grattato, l’ho condito con olio, sale, peperoncino e aglio tritato fino fino fino… poi ho aggiunto un pò di spezie che avevo: Timo, Rosmarino, Maggiorana, Origano, Bacche di Ginepro e ho mescolato bene il tutto.

Una volta aromatizzato il pane ho impanato per bene il pesce e messo in forno a 180°C per 30 minuti.

Avendo già messo dell’olio del pane non aggiungete altro olio, anche perchè il salmone è un pesce già di suo un pò grasso quindi non esagerate 😀

Che ne dite?? 😉

Pesce in crosta con crema di funghi


Cari forse mi ripeto, ma ieri sera con quel caldo torrido la mia fantasia mi ha un pò abbandonata….

Prima di tutto ho iniziato a preparare la crema di funghi… ho preso i miei funghi champignon e li ho tagliati sottili sottili, li ho messi a cuocere in padella con cipolla, olio extravergine d’oliva, sale, pepe e un goccino di acqua….una volta appassiti i funghi ho aggiunto del latte e ho frullato il tutto con il mio fantastico minipimer…

Nel frattempo ho scongelato il pesce, ok ammetto che ho usato di nuovo il merluzzo, ma in questa ricetta potete usare tutti i tipi di pesce che volete, ovviamente già sfilettati.

In fine ho preso la pasta sfoglia e l’ho tagliata in 8 grandi rettangoli, ho messo una base di crema di funghi e sopra il pezzo di pesce e ho richiuso il tutto. (Mi raccomando con questo caldo asciugatevi bene le mani prima della chiusura di ogni fagottino…altrimenti vi si appiccica tutta alle dita). Una volta preparati gli 8 “involtini” li ho cosparsi di prezzemolo e un filo d’olio e li ho messi al forno a 230°C , senza ventilazione, per circa 30 minuti.

Buon appetito a tutti 😛