Torta di ricotta (Sardegna)


Tornata dal mare e in attesa del marinaio decido di sfidare di nuovo la mia Alba….diciamo che sfidarla non è poi così semplice, perchè non ho mai tutti gli ingredienti che mi chiede.

Questa volta però ne pesco una buona…una bella torta sarda alla ricotta.

Leggo la ricetta e decido di capovolgere l’ordine di preparazione degli ingredienti!! Prima di tutto monto a neve le 3 chiare d’uovo….io ho una sola frusta e se la sporco poi non mi si montano più le chiare…ok ok voi mi direte “Sara che ci vuole la lavi”, ma a me va così 😀

In un’altra ciotola unisco i 400 gr di ricotta, i 200gr di zucchero, i 3 tuorli d’uovo, i 200gr di farina ed 1 bustina di lievito. Una volta amalgamato il composto aggiungo  la buccia grattata di un limone, 1 bustina di zafferano, 50 gr di uvetta sultatina ammollata e 50 gr di mandorle grattugiate. Infine aggiungo le chiare d’uovo montate a neve ed amalgamo il tutto molto delicatamente. (Ricordatevi che se girate il composto troppo vigorosamente le chiare si potrebbero smontare)

Ungo e infarino la teglia e inforno a 180°C per 45 minuti.

Una volta pronto lo cospargo di zucchero a velo.

Buon appetito a tutti 😀

Plum cake banana e cioccolato


Visto che oggi i miei amici vengono a vedere la partita della nostra nazionale mi sono lanciata nella preparazione al volo di un bel dolcetto.

Prima di tutto ho sbattuto 2 uova con 120 gr di zucchero, poi ho unito 120 gr di farina e 1 bustina di lievito (io in genere preferisco quello vanigliato). Prendo il miko bel vasetto di yougurt alla banana e lo unisco al composto insieme a 30gr di olio di oliva.

Infine taglio a pezzetti 1 banana e del cioccolato al latte. (potete mettere la cioccolata che preferite, anche semplicemente le gocce di cioccolato).

Verso l’impasto in uno stampo in silicone per plum cake e ci cospargo sopra dello zucchero di canna, metto in forno a 180° per 45 minuti.

Scusate ora vi saluto che inizia la partita.

Buon appetito a tutti 😀

Crema di zucca


Cari ieri sera ero a cena sola soletta, ovvero il mio unico momento in cui posso cucinare quello che piace solo a ME!!! e infatti mi sono data alla zucca gialla 😛

Ho tagliato a quadratoni la mia zucca e l’ho messa in una bella pentola con 1 spicchio d’aglio, poi l’ho ricoperta con metà acqua e metà vino e lasciata cuocere a fuoco lento.

Nel frattempo tra telefonate e lavatrici per un pelo che non mi si brucia tutto, ma ho aggiunto altra acqua e ho salvato la mia cena!!!

Dopo 20 minuti la zucca era morbidissima, l’ho frullata, ho aggiungo un goccino d’olio e dell’alloro e l’ho lasciata asciugare ancora un pochino.

Infine ho messo la crema in una ciotola, l’ho coperta di parmigiano e messa nel grill per 5 minuti (giusto il tempo di fare la crosticina).

Mi son servita il piatto con dei crostini preparati al forno mentre scaldavo la crema.

Ora buon appetito a tutti e alla prossima 😀

Fagottini di merluzzo e funghi


Anche ieri sera mi sono messa alla prova e ho messo alla prova il palato di Manù…

Volevo nuovamente sfidare la mia Alba, ma non mi proponeva nulla per gli ingredienti che avevo in frigo, così ho usato la mia fantasia e ho creato quelli che alla fine si son rivelati dei fantastici Fagottini di merluzzo e funghi.

Prima di tutto ho cotto i miei champignon in un soffrittino di cipolla e olio, ho aggiustato di sale, e lasciato appassire il tutto con un goccio di vino bianco. Ultimata la cottura ho aggiunto il merluzzo tagliato a dadini e il prezzemolo. (il merluzzo l’ho lasciato crudo, tanto dovrà andare in forno per 30 min circa)

Per preparare i fagottini di solito utilizzo degli stampini in acciaio, li trovate in un qualsiasi supermercato e di solito li vendono per le mini-crostate.

Ho prima di tutto messo lo strato di base  di pasta sfoglia nei 6 stampini, poi ho aggiunto un cucchiaio del preparato (merluzzo e funghi se ve lo foste già dimenticato) ed infine ho coperto ogni stampino con un altro strato di pasta sfoglia. Ho spennellato la copertura con il rosso di un uovo e ho messo in forno a 180° per 30 min circa.

La ricetta è molto semplice, ma vi posso garantire che il risultato è ottimo!!! Unica nota dolente (colpa mia che non c’ho pensato prima), il merluzzo perde tanta acqua durante la cottura, quindi vi consiglio di mettere uno strato di carta forno sotto la pasta sfoglia o addirittura un doppio strato di base.(questo secondo consiglio però è da sperimentare…)

Ripeto la mia dolce metà è rimasta pienamente soddisfatta del risultato 😛

Buon appetito a tutti 😀

Gratin di pesce persico e zucchine (Calabria)


Oggi ho deciso di sfidare la mia Alba.

Cercavo una ricetta per il pesce che avevo comprato…così cerca che ti ricerca ho trovato questa ricetta calabrese, a dire il vero l’originale va preparato con un pesce che si chiama SPATOLA…Ragazzi è un pesce orrendo (ho guardato le foto su google)…Io comunque ho usato il persico.

Innanzitutto ho sfilettato il pesce, sicuramente ci devo prendere la mano…i primi sono venuti un disastro, ma sono comunque andata avanti e infatti gli ultimi due sono venuti decisamente più carini.

Dopodichè son passata alla preparazione di quello che Alba chiama “il pane aromatico”…ho utilizzato circa 60 gr di pan grattato, ci ho aggiunto l’aglio tritato, un cucchiaio di formaggio, una manciata di prezzemolo, una presa di origano, un pò di olio extravergine di oliva, sale, pepe ed una spruzzata di vino.

Ho cosparso i feletti di sale e li ho disposti su di una teglia unta di olio. Ho messo sopra il pesce un pò di pane aromatico, i pomodorini tagliati a spicchi e le zucchine tagliate a stricioline (per tagliare le zucchine a striscioline ho usato il pela patate ;-)); con lo stesso ordine degli ingrediente ho preparato il secondo strato.

Una volta preparati i “sandwich” di pesce e zucchine spargete su tutto le ultime molliche di pane rimaste e bagnate il tutto con un filo d’olio.

Ho coperto con della carta stagnola la teglia e ho messo il pesce in forno a 200°C per 30 minuti. In fine, ho tolto la copertura e rimesso in forno per altri 10 minuti giusto per ultimare la doratura del pane.

Come al solito aspetto con ansia i vostri commenti e suggerimenti.

Buon appetito 🙂

ps. La ricetta originale è per 4 persone e prevede i seguenti ingredienti: 800gr di pesce, 200gr di mollica di pane, 2 cucchiai di formaggio, 1 mazzetto di prezzemolo, 10 pomodorini, 2 zucchine e 1 spicchio d’aglio.

Lasagna con funghi e melanzane


Eccomi pronta con una nuova avventura culinaria….

Questa volta, sempre in preda alla disperazione da frigo vuoto, ho preparato una lasagnetta ai funghi porcini e alle melanzane (unici ingredienti rimasti).

Innanzitutto ho preparato un bel soffrittino di carote, sedano e aglio con un pò di olio extravergine d’oliva, ho tagliato a cubetti le melanzane, aggiunto il mio solito goccetto di vino bianco e ho lasciato appassire il tutto pian pianino.

Nel frattempo ho messo a bagno in acqua tiepida i miei funghetti porcini (ovviamente secchi!!) e tagliato a cubetti una mozzarella.

Mentre aspetto che le melanzane siano pronte inizio a lavorare la besciamella….che avete capito, mica sono così matta che alle 20.45 mi metto a preparare la vera besciamella!!! Apro la mia solita scatola di besciamella già pronta, ma la metto a scaldare con un pò di latte e ci aggiungo pepe e noce moscata. Per me le confezioni di besciamella sono troppo dense e poi non sanno di tanto, diciamocelo onestamente!

Finalmente le melanzane sono pronte, strizzo i funghi e li taglio a pezzetti più piccoli e li aggiungo alle melanzane…non so se ci avete fatto caso, ma i funghi secchi nella busta sembrano normali, poi come li bagni ti diventano delle tende da campeggio!!!

Ok  i miei ingredienti sono pronti, così posso iniziare a preparare la mia lasagna. Prendo un primo foglio di pasta per lasagne, metto un pò di besciamella, le verdure, la mozzarella e il parmigiano, copro con un altro strato di pasta e continuo così per almeno 3 strati fino all’ultimo che ricopro poi con una bella quantità di parmigiano (giusto per fare quella crosticina meravigliosa).

Inforno a 180° per 40 minuti ed ecco qua la cena di manù è pronta!

Buon appetito a tutti 🙂